I dati sulla #mafia sul territorio della Provincia di Frosinone

mafia
Mafia Cartoon, la satira contro la criminalitA� – Galleria … www.repubblica.it-530 A� 389-Ricerca tramite immagine Mafia Cartoon, la satira contro la criminalitA�

Sono 88 i clan mafiosi presenti sul territorio del Lazio, di cui 35 appartenenti alla ‘ndrangheta, 29 alla camorra, 16 a Cosa Nostra, 2 alla Sacra Corona Unita, 6 autoctone. E’ quanto emerge dal rapporto sulla presenza delle mafie nella regione, scritto dall’Osservatorio per la Sicurezza e la LegalitA� della Regione Lazio, in collaborazione con la Fondazione Libera Informazione.

Dopo un a�?attenta analisi del documento, si valuta che per quanto riguarda la provincia di Frosinone emerge che grazie alla sua posizione geografica, Frosinone risulta assumere una posizione baricentrica tra Roma e Napoli e proprio per questo sensibile alla criminalitA� camorristica.

Dal 2003 al 2008 sono aumentati gli atti intimidatori nei confronti delle sale Bingo: basti pensare che la sala Bingo di Ferentino ha subito 8 attentati. Anche la DNA sottolinea la��interesse delle Associazioni criminali organizzate nei confronti delle sale Bingo.

Pe la gestione di Ferentino pare che la societA� da cui era gestita la sale A? passata dal vecchio proprietario Martini a V.Pellegrino e A. Padovani, legati alla camorra casalese e alla mafia siciliana.
Le famiglie appartenenti a losche criminali venute fuori dal Rapporto a�?Mafie nel Lazioa�? sono i De Angelis legati anche alla famiglia Spada. I De Angelis sono legati alla camorra casertana. Questo legame ha portato ad una��elevata crescita economica della famiglia ed in particolar modo di De Angelis Gennaro.
Una��altra famiglia uscita fuori A? quella dei Terenzio, collegata al clan dei Casamonica, collegati a loro volta ai De Angelis. La Direzione nazionale Antimafia ha conferito la confisca dei beni sia a Gennaro De Angelis che ai Terenzio.
Infine per quanto riguarda il traffico di stupefacenti si A? evinto un collegamento con i clan Di Silvio, legato alla famiglia dei Casamonica che sul territorio sono in contrasto con gli Spada.
Noi, come Associazione a�?Ci vediamo in provinciaa�? non ci contentiamo di queste informazioni che le consideriamo semplicemente un punto di partenza. Ci sono altre Associazioni antimafia che continuano la loro lotta fatta di denunce con nomi e cognomi e che vede Frosinone al centro di un unicum tra massoneria, mafia, camorra. Non si parla di Voto di Scambio e di come questo influenzi le dinamiche.
A�Art. 416-ter (Scambio elettorale politico-mafioso). Chiunque accetta la promessa di procurare voti mediante le modalitA� di cui al terzo comma della��articolo 416-bis in cambio della��erogazione o della promessa di erogazione di denaro o di altra utilitA� A? punito con la reclusione da quattro a dieci anni. La stessa pena si applica a chi promette di procurare voti con le modalitA� di cui al primo commaA� -Legge n. 62 del 2014-

Ogni tornata elettorale porta con sA� promesse, scambi, illeciti, eppure non cambia mai nulla ma si foraggia sempre il potere degli stessi soggetti.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *