Il gruppo Infioratori “Echi di un tempo” ci raccontano chi sono e in particolare la rassegna Expo d’Arte Ciociara di Alatri a cui hanno partecipato.

Il Gruppo Megalithic ha incontrato il gruppo Infioratori “Echi di un tempo” contrada Basciano per farsi raccontare  la rassegna Expo d’Arte Ciociara di Alatri svolta domenica 30 agosto a cui il gruppo ha partecipato. “L’evento, curato da Lucio Lucchetti, con il supporto dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Alatri, ha coinvolto più di settanta artisti, che hanno animato con le loro opere e creazioni il centro storico della città ernica” così ci introduce alla descrizione dell’Evento la Portavoce del gruppo Paola Stirpe che  ci descrive l’arte dell’infiorata, come un’arte antichissima che consiste nel realizzare tappeti per mezzo di fiori. “Le prime infiorate, allestite per la festività cattolica del Corpus Domini, si fanno risalire alla fine del Settecento: da Roma e dai Castelli Romani, la tradizione si è poi gradualmente diffusa, soprattutto nelle zone dell’Italia Centrale”, orgogliosa continua la nostra Paola. Alla mia domanda “Chi è il Gruppo ‘Echi di un tempo’?” ,come un fiume in piena, Paola racconta la storia della nascita del loro gruppo,uniti da una passione e da un amore coinvolgente per l’Infiorata. Mi racconta che il gruppo nasce nell’anno 2006, grazie ad un progetto didattico proposto da Marilena Lepori, insegnante.

 

11923298_10204930390438995_1358375483_n

11947484_10204930366598399_638548173181577184_n

Il Gruppo a lavoro
Il Gruppo all’opera

Dopo una positiva esperienza iniziale, la passione per l’arte delle infiorate aumentò non solo tra i bambini, ma anche fra i genitori ed abitanti della contrada “In maniera del tutto spontanea si decise di creare un gruppo di infioratori esterno all’istituzione scolastica. Non si è mai costituita una vera e propria associazione legale: il gruppo è composto da amici, da semplici persone accomunate da una passione“continua . Descrive il gruppo con cui fa parte con una citazione di Henry Ford  che cito testualmente:“Mettersi insieme è un inizio, rimanere insieme è un progresso, lavorare insieme un successo”.

Andiamo avanti nel viaggio accompagnati mano nella mano dalla nostra Paola.

La loro passione li ha portati ovunque: gli infioratori di Basciano hanno infiorato a Roma, in occasione della festa di Santa Francesca Romana ai Fori Imperiali; a piazza S. Pietro, in occasione del V Congresso delle Arti Effimere; in occasione del passaggio della “Fiaccola di San Benedetto” ad Alatri; hanno realizzato creazioni artistiche per eventi culturali, solidali ed aziendali; in occasione della presentazione dei Calendari della Città di Alatri negli anni 2013 e 2014. Nell’anno 2012, si è aggiudicato il primo premio, “Panno dell’Infiorata”, durante la XVIII edizione de “Infioralatri”, legata alle festività del Corpus Domini di Alatri, rappresentando, interamente con fiori freschi, l’enigmatica figura del “Cristo nel Labirinto””.

L'opera "Il Cristo nel labirinto" realizzata da Echi di un tempo
L’opera “Il Cristo nel labirinto” realizzata da Echi di un tempo

Gli infioratori di Basciano amano sperimentare, creare, e partecipare alle più diverse ricorrenze: non realizzano solamente infiorate a tema religioso ed esclusivamente con fiori ed erbe, ma anche creazioni artistiche (necessario è fare sempre una distinzione tra le tecniche), lavorando con diversi materiali come sale, pangrattato, caffè, etc.

Opera ultimata realizzata dal gruppo Echi di un tempo
Opera ultimata realizzata dal gruppo Echi di un tempo
Il Gruppo Infioratori Basciano omaggia Flavio Fiorletta
Opera realizzata durante Expo Arte Alatri

 

E proprio una creazione artistica è stata realizzata domenica 30 agosto, dedicata all’artista Flavio Fiorletta (Pittore, cultore di storia locale, amministratore, fondatore del gruppo folk “Aria di Casa Nostra”, del coro “Monti Pratelle”, del Circolo “Amici di Alatri”)realizzata utilizzando sali colorati, caffè, cenere e materiali vari.  In merito alla realizzazione dell’opera di Flavio Fiorletta a nome di tutto il Gruppo Paola ci dice che  è stato un vero onore per tutto il  gruppo infioratori “Echi di un tempo”, sottolineando la soddisfazione per l’ottima riuscita dell’iniziativa e per l’ulteriore esperienza condivisa.

Il Gruppo Infioratori Basciano omaggia Flavio Fiorletta
Il Gruppo Infioratori Basciano omaggia Flavio Fiorletta

 

Risentiremo parlare di loro, un gruppo eterogeneo e pieno di vita. Se è vero che “Una passione genuina è come un torrente di montagna; non ammette ostacoli; non può scorrere all’indietro; deve andare avanti” come la descrive lo scrittore Christian Nestell Bovee, questi ragazzi hanno davanti a loro una strada già segnata e piena di cose belle.

 

Il gruppo "Echi di un tempo"
Il gruppo “Echi di un tempo”

 

N.B. foto gentilmente concesse dal Gruppo Echi di un tempo

 

 

Ilaria FontanaGruppo Megalithic.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *