Trevi..

trevi chiesa s.pietro www.megalithic.it p.ruggeri
trevi chiesa s.pietro
www.megalithic.it
p.ruggeri

La piccola città di Trevi e le prime valli dell’Aniene sono una felice certezza nella toponomastica della parte nord della provincia di Frosinone, ci troviamo per intenderci sull’unica strada che taglia direttamente verso il vecchio bacino del lago Fucino Alba Fucens dista 40 chilometri circa considerando i cartelloni stradali che indicano la distanza dall’odierna Avezzano (strada che poi si è rivelata chiusa da anni, comunemente  chiamata Simbruina proprio perchè attraverso il passo dei monti simbruini ).

IMG_2065
palazzo Caetani P.Ruggeri www.megalithic.it

Treba augusta è il vecchio nome latino di epoca romana (probabilmente a Ienne) il fatto che il nome derivi dalla forma topografica dell’abitato Treba deriverebbe dall’esser un trivio una piccola valle che nasce dal punto di incontro di tre catene montuose diverse

La città romana sarebbe oggi ai piedi dell’acropoli o civita nella quale poggia le sue radici la rocca con torre del vecchio palazzo Caetani, nel contesto paesaggistico dei monti e della valle il risultato visivo è eccezionale.IMG_2044

Il paese è bellissimo dall’arco di ingresso la chiesa di san pietro con la cripta di san Pietro eremita di capistrello cittadina al dila del passo dei simbruini che lega il lazio all’abruzzo.

L’altipiano si inclina verso le montagne in una conca con le tre catene montuose distinte ed i collegamenti con le città maggiori del lazio, un po’ un ombelico del mondo sovrastato da questa torretta medievale quasi come una torre di controllo aerea sulla valle.IMG_2025

La cittadina accoglie i turisti con cartelli esplicivi e un museo molto attraente per il visitatore l’impatto è davvero accogliente –

Trevi racchiude anche diversi sentieri che si inerpicano su tutti i versanti rocciosi della conca che sale oltre i 2000 metri sul livello del mare , ci sono piccole cappelle lungo il cammino ed è facile immaginare che tali sentieri fossero tra i più antichi del centro lazio, lo scenario riempie gli occhi,  l’altitudine fa il resto.

All’interno del palazzo torregiante dei caetani c’è il museo cittadino molto interessante

interno del museo del palazzo caetani trevi www.megalithic.it P.Ruggeri
interno del museo del palazzo caetani trevi
www.megalithic.it
P.Ruggeri

nel primo vano d’ingresso è allestita una sala con alcuni capitelli in stile ionico_italico davvero imponenti alcuni riadattati come fonti battesimali, vengono direttamente rintraciati nella chiesa cittadina testimoniano l’antico tempio pagano. Ci troviamo in territorio attestato come Equo, ma la vicinanza con i marsi e gli ernici ed i volsci fa di questa zona una zona adatta al passaggio di genti del centro lazio e abruzzo  da millenni, è la cultura dell’alta ciociaria . Nel museo è possibile visitare la torre e le stanze ristrutturate
gli ambienti sono davvero suggestivi e la visuale è eccezionale, sul tetto si può apprezzare il panorama che toglie il fiato.

IMG_1969
palazzo caetani P.Ruggeri www.megalithic.it
trevi P.Ruggeri www.megalithic.it
trevi
P.Ruggeri www.megalithic.it

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *