Archivi categoria: LA MUSICA

SALVATEMI (by valentina campoli)

 

I Blastema, a mio parere, sono la band più significativa nel panorama rock italiano.

Gruppo formatosi nel 1997 hanno pubblicato due album, ed un terzo è in uscita proprio in questo periodo.

Ma qui voglio farvi conoscere una delle più belle tracce del loro primo disco: “Spero ci sia”.

E’ un brano che ti tiene attaccato allo stereo, un crescendo di emozioni fino all’ultima nota.

E’ una supplica gridata da un uomo bisognoso di essere salvato dalla sua solitudine.

Il video è emozionante e coinvolgente proprio come il testo: un ragazzo intrappolato in una stanza da cui non riesce ad uscire.

Ognuno di noi ha bisogno di essere salvato da qualcosa e questo brano è come se concedesse la possibilità di farlo.

Vi lascio alcune righe della canzone, sperando facciano lo stesso effetto che fanno a me:

 

“Non ti accorgi di me, mentre disteso nel fango ti sorrido

 

Non ti accorgi che è l’unico modo che ho per sentirmi vivo

 

Perché ciò che chiedo non è mai abbastanza

E tutto ciò che ho già non basta

 

Spero ci sia qualcuno che ascolterà il mio lamento

grido lontano e pieno di sé, con un messaggio

io sono qui

esisto anch’io

per cui ti prego guardami”

 

Buon ascolto, alla prossima.

TUTTI IN CIMA AL MONDO (by Valentina Campoli)

Siete tristi? Siete giù di morale? Avete bisogno di un po’ di carica?

Andate su Youtube, cercate “On top of the world” e alzate il volume al massimo. Funziona vero?

 

Ultimo singolo, uscito pochi mesi fa, della  band statunitense “Imagine dragons” ha avuto un immediato successo radiofonico, grazie al suo ritmo coinvolgente e alla grinta con cui viene straordinariamente interpretata.

 

Intrigante è anche il video,  che prende in esame la società degli anni ’60 del Nord America, partendo dai movimenti hippie e arrivando allo sbarco sulla Luna.

 

Personalmente sentirla mi mette di buon umore. E penso che sia proprio questo lo scopo di questa canzone: donare quella piccola felicità che ti rallegra la giornata, magari facendo qualche sorriso in più del solito, saltellando per strada con le cuffiette nelle orecchie.

 

Quindi qualsiasi cosa voi stiate facendo, fermatevi, prendetevi qualche minuto di relax e ascoltate questa canzone e… arrivate il cima al mondo.

“Un Settembre malinconico” (by Valentina Campoli)

settembri

 

“Life is only one” oppure “carpe diem” o ancora “la vita è adesso”.

 

Tutti aforismi che vogliono dire una sola cosa: godersi la vita a pieno, perché il domani è sempre incerto.

 

Questi sono i pensieri che accompagnano da sempre la mia vita, quindi spesso mi capita di trovare nelle canzoni riferimenti di questo tipo.

Forse ormai avrò la mente viziata da tutte queste espressioni sull’esistenza umana, ma anche in questa, che è una delle canzoni più emozionanti del panorama musicale internazionale, io trovo la voglia di non arrendersi mai, di andare avanti, anche dopo tutto il dolore che un uomo possa sopportare.

 

Wake me up when semptember ends” è stata scritta da Billie Joe Armstrong, cantante dei Green Day, per la morte del padre, avvenuta quando il musicista aveva solo dieci anni.

 

Il video della canzone, incentrato sul tema della guerra, è un po’ fuorviante rispetto al suo testo: due ragazzi che si amano si promettono di non lasciarsi mai, ma lui decide di arruolarsi e perde la vita lasciando la ragazza sola e disperata.

 

E’ lo stesso regista Samuel Bayer ad indicarci il filo comune tra video e testo: la riflessione su come le cose possano improvvisamente cambiare.

“Svegliami quando Settembre finisce” è la speranza di una rinascita dopo un dolore che ci segna la vita.

 

Buon ascolto.